Il Cento di accoglienza Villaggio di Corgneto

Il Villaggio, costruito in poche settimane, grazie al service Distrettuale per il terremoto del 1998, lasciato per anni in condizioni di non agibilità e di sostanziale deterioramento, è stato progressivamente recuperato con le dovute manutenzioni straordinarie e ordinarie, ed oggi è pienamente agibile ed a norma di Legge.

E’ stato necessario provvedere a lavori di straordinaria manutenzione, all’acquisto di arredi, biancheria ed a dotare il Villaggio di nuovi servizi tecnici e telematici.

Il risanamento è stato possibile grazie ai fondi messi a disposizione dalla Fondazione e soprattutto dalla grande disponibilità e servizio dei Lions Clubs di Macerata Host, Macerata Sferisterio e Camerino.

Si segnala, come di particolare interesse, il  positivo rapporto avviato con il Comune di Serravalle del Chienti, quello più recente instaurato con l’Università di Camerino e con la Soprintendenza per i Beni Archeologica delle Marche che ha portato all’apertura nel nostro Villaggio della Summer School di restauro di reperti paleontologici. Gli ultimi lavori di manutenzione sono stati compiti in funzione della messa a disposizione del Villaggio per i terremotati delle Marche, in rapporto con la Protezione Civile Nazionale.

  • Il 21 giugno 1998 è stato inaugurato e sono state consegnate le case alle famiglie colpite dal grave terremoto del 26 settembre 1997.
  • La realizzazione del “Villaggio” ha concretizzato un service importante fatto dai Lions del Distretto 108° nei confronti della popolazione che in quel particolare momento hanno perso il bene più importante: L’Abitazione.
  • I Lions del Distretto 108A, con il coinvolgimento dei Lions italiani e con il contributo della L.C.I.F., si sono attivati per la raccolta dei fondi pro terremoto a favore delle popolazioni dell’alto maceratese..
  • A gennaio 1998 il comune di Serravalle di Chienti ha messo a disposizione dei Lions un’area della superficie di circa 5.000 mq nella frazione di Corgneto (Vallata di Collefiorito) situato a 900 mt s.l.m.
  • Il “Villaggio Lions” è composto da dieci unità abitative, una piccola chiesa e un centro sociale (club hause). All’interno della superficie a disposizione sono state realizzate due piazzali, su differenti livelli, individuate come aree libere da occupare in caso di emergenze.
  • Nell’organizzazione funzionale del complesso si è voluto riproporre l’ambiente centrale dei paesini della zona individuando una piazzetta centrale con parcheggio auto perimetrale, intorno al quale si affacciano su due lati gli alloggi prefabbricati in legno con vista panoramica.
  • Gli alloggi prefabbricati sono distinti in due progetti: 1) CIMA TOSA: ha dimensioni planimetriche di mt 6,34 x 6,34 più ml 2,16 di portico frontale ed è composto da un ambiente soggiorno cucina + una camera da due letti e una camera da un letto più bagno. 2) ADAMELLO: : ha dimensioni planimetriche di mt 7,16 x 7,16 più ml 2,16 di portico frontale ed è composto da un ambiente soggiorno cucina + due camere da due letti più bagno.
  • Nell’anno 2006 le abitazioni non sono state più utilizzate e sono rientrate nella disponibilità del comune di Serravalle. Nello stesso anno la Fondazione Lions, pagando il solo costo degli oneri di urbanizzazione e il costo corrente del terreno, ha riacquistato la proprietà dell’intero complesso.
  • Il valore economico del “Villaggio” valutato al solo costo sostenuto per la sua realizzazione e del costo pagato per il riacquisto ammonta a euro 563.000,00.
  • Il 28 aprile 2013, grazie all’impegno e al lavoro dei soci dei Clubs di Macerata e Camerino, con le risorse economiche messe a disposizione della Fondazione Lions per la Solidarietà, il “Villaggio” si è riportato al suo iniziale splendore ed pronto per essere messo a disposizione della collettività per i bisogni sociali e di solidarietà.